CHIUDI
Questo sito utilizza cookie come descritto nella Cookie Policy e nella Privacy Policy.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vi preghiamo di prendere visione delle tipologie di cookie utilizzati da questo sito.
Circolo Schermistico Aretino - la nostra storia
CHIUDI
Questo sito utilizza cookie come descritto nella Cookie Policy e nella Privacy Policy.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vi preghiamo di prendere visione delle tipologie di cookie utilizzati da questo sito.
 Circolo Schermistico Aretino
mercoledì 16 agosto 2017  
BENVENUTI NEL SITO DEL CIRCOLO SCHERMISTICO ARETINO, LA SCHERMA AD AREZZO DAL 1949
Home Federazione Italiana Scherma Coni

 Home


 C.S. Aretino

 - Un po' di storia

 - Dove siamo

 - La palestra

 - La palestra in 3D NEW

 - Corsi ragazzi

 - Corsi adulti

 - Staff

 - Atleti

 - Medagliere NEW

 - Foto Gallery

 - Dicono di noi

 - Contatti

 - Links


Circolo Schermistico Aretino on Facebook

Circolo Schermistico Aretino on Twitter

Circolo Schermistico Aretino on YouTube

Maestro Mario Bonelli (1991)La scherma ad Arezzo è legata indissolubilmente al nome del Maestro Mario Bonelli, nato il 20 settembre del 1904 e morto, all'età di 107 anni, nel gennaio del 2011.

Maestro militare, svolge la sua opera di insegnante e di allenatore nel 1930 presso il 70° Reggimento dell'Esercito ed in seguito presso la Scuola Allievi Ufficiali Completamento e, quale unico Maestro Militare presso il gruppo Carabinieri di Arezzo. Nello stesso tempo inizia corsi di scherma presso il Convitto Nazionale di Arezzo, l'Istituto Agrario delle Capezzine di Cortona e la G.I.L. a Città di Castello.
Insegnante interessato a divulgare e a propagandare la disciplina schermistica (in questa città quasi sconosciuta) annualmente organizza, con il concorso dell'Ente del Turismo e di Enti cittadini, Tornei e Campionati Regionali e Nazionali a tutti i livelli, incontri tra Ufficiali ed allievi della G.I.L. del Convitto Nazionale e manifestazioni dimostrative rionali.

In considerazione dei risultati ottenuti nelle varie competizioni, diversi allievi del maestro Bonelli passaronoCampionato Avanguardisti (1937) di 3° categoria ed il maestro ottenne il premio istituito dalla Federazione Italiana Scherma per i maestri (anno 1943).
Nello stesso periodo partecipa ai Campionati Militari Maestri e conquista, nei vari anni, una medaglia d'oro nella sciabola, due medaglie d'argento nel fioretto e nella sciabola e otto medaglie di bronzo.

Gli eventi bellici dei primi anni '40 rallentano l'attività e la ripresa si presenta difficile. C'era tutto da rifare e gradualmente, con costanza, peregrinando da un locale di fortuna all'altro, riesce a tenere in vita la scherma nel territorio aretino. Dal 1948 inizia un'intensa campagna propagandistica e, con l'aiuto di alcuni allievi, organizza un Torneo Reglionale maschile e femminile, che servì ad attirare un buon numero di giovanissimi verso questo sport.

Giochi della Gioventù (1970)Nel 1949 riesce a fondare il Circolo Schermistico Aretino e lascia l'attività agonistica personale per dedicarsi interamente all'insegnamento; nello stesso anno accetta la carica di Fiduciario Provinciale della Federazione Italiana Scherma.
Chiamato dal provveditorato agli studi di Arezzo, per cinque anni organizza corsi di scherma per alunni delle scuole medie.

Nel 1988 il Circolo Schermistico Aretino si sposta dalla vecchia sede di Via S. Lorentino all'attuale sala d'armi di Piazza S. Giusto, dove, grazie al prezioso aiuto dell'istruttore nazionale Tullio Mugnaini, valente fiorettista e sciabolatore ex allievo del maestro Bonelli, si formano numerosi atleti di levatura nazionale. Nel 2009 succede al padre Umberto Mugnaini alla presidenza della società.

Dal 2005 la palestra è diretta dal maestro Alessandro Nespoli. Alessandro muove i primi passi in pedana con il maestro Mario Bonelli, per poi passare, all'inizio della carriera agonistica, sotto la guida di Tullio Mugnaini. Raggiunge un ottimo livello nel fioretto, e viene convocato nella rappresentativa nazionale under 20. Negli anni successivi si trasferisce al CUS Siena, dove raggiunge l'apice della carriera agonistica e conquista la prima categoria di fioretto. Torna ad Arezzo per dedicarsi principalmente all'insegnamento e, insieme ai maestri Jacopo Peruzzi, Erik Peruzzi, all'istruttore nazionale Edoardo Cerofolini ed al preparatore atletico Alessio Nardoianni, guida attualmente un gruppo di circa settanta schermitori.



Banca Etruria

ArezzoScherma.com è sviluppato da THE DIGITAL FACTORY © 2017

ArezzoScherma.com è ospitato nei server di ar@n Informatica - Arezzo

Cookie Policy | Privacy Policy