CHIUDI
Questo sito utilizza cookie come descritto nella Cookie Policy e nella Privacy Policy.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vi preghiamo di prendere visione delle tipologie di cookie utilizzati da questo sito.
Circolo Schermistico Aretino
CHIUDI
Questo sito utilizza cookie come descritto nella Cookie Policy e nella Privacy Policy.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vi preghiamo di prendere visione delle tipologie di cookie utilizzati da questo sito.
 Circolo Schermistico Aretino
lunedě 11 dicembre 2017  
BENVENUTI NEL SITO DEL CIRCOLO SCHERMISTICO ARETINO, LA SCHERMA AD AREZZO DAL 1949
Home Federazione Italiana Scherma Coni

 Home


 C.S. Aretino

 - Un po' di storia

 - Dove siamo

 - La palestra

 - La palestra in 3D NEW

 - Corsi ragazzi

 - Corsi adulti

 - Staff

 - Atleti

 - Medagliere NEW

 - Foto Gallery

 - Dicono di noi

 - Contatti

 - Links


Circolo Schermistico Aretino on Facebook

Circolo Schermistico Aretino on Twitter

Circolo Schermistico Aretino on YouTube

Il Circolo Schermistico Aretino conquista Pisa
Tre successi su quattro gare per gli schermitori amaranto

Francesco Vannucci

Sabato 20 e Domenica 21 Ottobre sono stati due giorni incredibili per la scherma aretina, al IV Torneo Nazionale Torre Pendente gli schermitori aretini hanno centrato il successo in tre delle quattro gare disputate. Il primo a mettere il sigillo sulla competizione è Francesco Vannucci: classe 2002 Francesco era in gara nel fioretto categoria maschietti e giovanissimi. Per nulla intimorito dagli avversari di un anno più grandi si piazza subito al comando della classifica provvisoria dopo i gironi e giunge senza troppi problemi in finale. Ed è proprio in finale che Francesco, nonostante la giovane età, dimostra di avere una maturità agonistica invidiabile da atleti ben più navigati. Contro Di Veroli (Giulio Verne Roma) rimane in parità fino a giocarsi tutto all’ultima stoccata nel minuto supplementare. E’ il romano a vincere il sorteggio e ad avere la priorità, ma Francesco piazza la stoccata decisiva e fa suo il match e la gara.
Il giorno successivo è Marco Vannucci, fratello di Francesco, a concedere il bis. In gara nella categoria ragazzi/allievi Marco perde un solo assalto nel girone e si piazza al quarto posto provvisorio. Sono tutti a suo favore gli incontri di eliminazione diretta che lo portano alla vittoria finale contro Gabriele Ansaldo (Rapallo) con il punteggio di 14 a 13.
Terminate le gare maschili è la volta delle femmine ed anche qui la scherma amaranto è subito protagonista. E’ Aurora Ciabatti ad imporsi nella categoria bambine/giovanissime contro Giulia Riviello (C.U.S. Siena) per 10 stoccate contro 6. Alla stessa gara Lucia Virginia Lorito conquista un brillante quinto posto, dopo essere stata in testa alla classifica provvisoria ed aver perso il quarto di finale per 10 a 9.
Nella categoria Ragazze/Allieve sono in gara Camilla Rossi e Gaia Pieri. Dopo la fase a gironi si classificano al primo ed al secondo posto provvisori. Camilla giunge in finale dopo aver battuto in semifinale Rebecca Ravagli (Sporting Center Prato), mentre Gaia si arrende proprio in semifinale per 15 a 14 a Giulia Ferretti (Frascati). Poteva essere poker, ma il riacutizzarsi di un infortunio alla schiena e l’imminenza delle prossime gare nazionali, costringono Camilla a ritirarsi prima di disputare la finalissima. Secondo e terzo posto per Camilla e Gaia.
Sabato 20 si è svolta anche una gara promozionale riservata alle categorie esordienti e prime lame (nati nel 2004 e nel 2005). La competizione, che non prevedeva una classifica finale, vedeva ai nastri di partenza tre fiorettisti del vivaio amaranto. I piccoli Alessandro Berti, Raffaella Picone e Luca Sabatini si sono ben comportati ed hanno dimostrato di avere le qualità giuste per emulare i loro compagni più grandi. Una menzione speciale per Luca Sabatini che perde soltanto un assalto dei dieci disputati nel torneo.

Buone notizie anche da Ravenna dove, negli stessi giorni, era il programma a la prima Prova di Qualificazione Nazionale di spada categoria cadetti. Samuele Carniani e Niccolò Rosati, all’esordio in questa categoria, si sono confrontati con avversari fino a tre anni più grandi di loro. Tirando senza alcun timore reverenziale hanno conquistato rispettivamente il trentunesimo ed il quarantaseiesimo posto in un lotto di 370 partecipanti e si sono qualificati per la prova di Qualificazione Nazionale under 20 di Rimini.

Grande soddisfazione per questi risultati per il maestro Alessandro Nespoli e per il suo staff composto dagli istruttori Jacopo ed Erik Peruzzi, Edoardo Cerofolini e dal preparatore altetico Alessio Nardoianni.


Questo articolo č stato letto 1784 volte


Share on facebook  
 


Banca Etruria

ArezzoScherma.com č sviluppato da THE DIGITAL FACTORY © 2017

ArezzoScherma.com è ospitato nei server di ar@n Informatica - Arezzo

Cookie Policy | Privacy Policy