CHIUDI
Questo sito utilizza cookie come descritto nella Cookie Policy e nella Privacy Policy.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vi preghiamo di prendere visione delle tipologie di cookie utilizzati da questo sito.
Circolo Schermistico Aretino
CHIUDI
Questo sito utilizza cookie come descritto nella Cookie Policy e nella Privacy Policy.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vi preghiamo di prendere visione delle tipologie di cookie utilizzati da questo sito.
 Circolo Schermistico Aretino
venerdě 20 ottobre 2017  
BENVENUTI NEL SITO DEL CIRCOLO SCHERMISTICO ARETINO, LA SCHERMA AD AREZZO DAL 1949
Home Federazione Italiana Scherma Coni

 Home


 C.S. Aretino

 - Un po' di storia

 - Dove siamo

 - La palestra

 - La palestra in 3D NEW

 - Corsi ragazzi

 - Corsi adulti

 - Staff

 - Atleti

 - Medagliere NEW

 - Foto Gallery

 - Dicono di noi

 - Contatti

 - Links


Circolo Schermistico Aretino on Facebook

Circolo Schermistico Aretino on Twitter

Circolo Schermistico Aretino on YouTube

1° Prova Nazionale Under 14 di spada, quattro finali per i nostri atleti
samuele carniani primo, lorena arnao seconda, sofia sacchetti sesta e marco vannucci ottavo

Ancora grandi soddisfazioni dai nostri atleti, che alla 1° Prova Nazionale under 14 hanno conquistato altre quattro finali.
Nella prima giornata, sabato 28 novembre, per i ragazzi, è da rilevare il 1° posto di Samuele Carniani, conquistato con una magica prestazione. Unico in gara per i colori amaranto nella categoria giovanissimi ed allievo che si cimenta principalmente con il fioretto, Samuele ha mostrato fin da subito un’ottima scherma lasciando poco spazio agli avversari e conquistando il gradino più alto del podio.
Mentre, per le ragazze, categoria allieve, e’ da sottolineare la magistrale gara di Lorena Arnao che con la sua determinazione ed il suo talento è arrivata 2°, dopo aver vinto tutti gli assalti del girone di qualificazione e dopo aver fatto un incontro da manuale per entrare nelle 8 contro la Pastore della Mangiarotti Milano. Prestazione da elogiare considerando che anche per lei la specialità è il fioretto, come ha ben dimostrato arrivando 2° nella Prova Nazionale Under 14 di fioretto della scorsa settimana a Verona. Da sottolineare che Lorena da oltre due anni non scende dal podio delle competizioni alle quali ha partecipato, dimostrando una costanza e continuità di risultati che la confermano come una delle atlete da battere nella sua categoria.
Grande risultato anche per Marco Vannucci, che è riuscito a entrare in finale ad 8 ed alla fine si è piazzato ottavo.
Gli altri atleti che hanno partecipato alla prova di Calenzano sono ragazzi che affrontano da poco le gare di spada e sono comunque in crescita: Alessandro Ghezzi, Walter Maria Fratini, Davide Mendez e Marco Pela.
Per la categoria bambine, hanno partecipato due specialiste del fioretto: Gaia Pieri (1° nella gara della scorsa settimana a Verona) e Giulia Sisti , che mantenendo i nervi saldi e tirando una buona scherma si sono fermate ad un passo dalla finale ad 8, dimostrando di essere competitive anche nella spada.
Nella seconda giornata, domenica 29 novembre, nella categoria ragazzi su 140 partecipanti, dopo il girone Niccolò Piantini, si è piazzato settimo, ma poi si deconcentra e perde per i 64; mentre Andrea Polvani ventesimo, dopo il girone, fa una grande gara e riesce a posizionarsi 22°. Questo risultato è importante, perché anche lui specialista del fioretto, con questa gara ha dimostrato di essere un ragazzo in continua crescita, e fa ben sperare per i futuri appuntamenti.
Riccardo Balestriere, negli allievi, vince un assalto nel girone per poi andare a perdere, seppur di misura, gli altri a 4 e eve cedere il passo al suo avversario nella prima diretta per 15 a 12.
Ultima in gara, domenica, Sofia Sacchetti, campionessa italiana in carica di spada. Tutto funziona come dovrebbe, con un girone perfetto, Sofia vince tutti gli assalti, ed arriva senza troppi problemi fino alla finale a 8. In questo assalto, sfortunatamente, torna il dolore alla spalla, che negli nelle ultime settimane non gli ha consentito di allenarsi con continuità, e perde con Ginevra Burchi del Chiti Pistoia. Si è comunque battuta stoccata su stoccata pensando alla gara e non al dolore; il sesto posto finale è un risultato che certamente la ripaga degli sforzi fatti in palestra per presentarsi nelle condizioni migliori a questo appuntamento.

Elogio deve essere fatto anche ai maestri, istruttori e tutti gli allievi di sala che, con i loro consigli e allenamenti, mantengono costanti ad alto livello i risultati degli allievi .



Questo articolo č stato letto 2539 volte


Share on facebook  
 


Banca Etruria

ArezzoScherma.com č sviluppato da THE DIGITAL FACTORY © 2017

ArezzoScherma.com è ospitato nei server di ar@n Informatica - Arezzo

Cookie Policy | Privacy Policy