CHIUDI
Questo sito utilizza cookie come descritto nella Cookie Policy e nella Privacy Policy.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vi preghiamo di prendere visione delle tipologie di cookie utilizzati da questo sito.
Circolo Schermistico Aretino
CHIUDI
Questo sito utilizza cookie come descritto nella Cookie Policy e nella Privacy Policy.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vi preghiamo di prendere visione delle tipologie di cookie utilizzati da questo sito.
 Circolo Schermistico Aretino
lunedě 11 dicembre 2017  
BENVENUTI NEL SITO DEL CIRCOLO SCHERMISTICO ARETINO, LA SCHERMA AD AREZZO DAL 1949
Home Federazione Italiana Scherma Coni

 Home


 C.S. Aretino

 - Un po' di storia

 - Dove siamo

 - La palestra

 - La palestra in 3D NEW

 - Corsi ragazzi

 - Corsi adulti

 - Staff

 - Atleti

 - Medagliere NEW

 - Foto Gallery

 - Dicono di noi

 - Contatti

 - Links


Circolo Schermistico Aretino on Facebook

Circolo Schermistico Aretino on Twitter

Circolo Schermistico Aretino on YouTube

Campionato Nazionale U14 a squadre: quarto posto per le spadiste aretine
in gara anche la squadra maschile che conquista un buon tredicesimo posto

Lorena Arnao, Matilde Peruzzi, Sofia SacchettiSi è svolto ad Imola il 3 ed il 4 Maggio scorsi il Campionato Nazionale Under  14 MONTEPASCHIVITA a squadre.
Il Circolo Schermistico Aretino  schierava la squadra di spada femminile composta da Lorena Arnao, Matilde Peruzzi e Sofia Sacchetti e la squadra di spada maschile composta da Riccardo Balestriere, Francesco Del Pia, Niccolò Piantini ed Andrea Polvani.

La gara maschile vedeva ai blocchi di partenza ben 31 squadre in rappresentanza delle migliori scuole schermistiche italiane. I nostri piccoli atleti, per nulla intimoriti dall’importanza della manifestazione, hanno chiuso il girone con una vittoria (45 a 20) ed una sconfitta di misura (29 a 28).
Nel primo turno di eliminazione diretta hanno dovuto affrontare subito una squadra piuttosto quotata, quella del Club Scherma Empoli e, dopo un avvio non entusiasmante, sono riusciti a recuperare e ad aggiudicarsi l’assalto valido per l’accesso nei 16. Diverso l’andamento dell’assalto successivo dove la squadra amaranto si è sempre trovata a rincorrere la squadra avversaria, il Pentascherma Modena, e, nonostante un poderoso recupero di Francesco Del Pia nell’ultima frazione, ha dovuto cedere il passo con il punteggio di 45 a 41 chiudendo la gara con un onorevole tredicesimo posto.

Avvio brillantissimo invece quello della squadra femminile.
Due nettissime vittorie nel girone, 45 a 12 contro Napoli e 45 a 26 contro il C.U.S. di Siena, consentivano alle nostre schermitrici di accedere al tabellone di eliminazione diretta come testa di serie numero uno e di saltare l’assalto valido per l’accesso tra le prime 8. I quarti di finale vedevano di fronte la squadra Aretina e quella del Club Scherma San Lazzaro di Bologna. Dimostrando di essere una vera squadra Lorena, Matilde e Sofia hanno lottato fino alla fine facendosi sempre trovare pronte nei momenti di difficoltà e sono riuscite a chiudere a proprio favore l’assalto.
Nella semifinale il destino ha voluto che Arezzo e Modena si scontrassero di nuovo dando vita ad un assalto emozionantissimo. La squadra modenese riusciva a portarsi in vantaggio di qualche stoccata nelle prime fasi dell’assalto, ma le spadiste aretine riuscivano a riportare il match in parità consegnando all’ultima frazionista, Lorena, l’assalto con il punteggio di 40 a 40. Finale al cardiopalma, a pochi secondi dalla fine dell’incontro le due squadre erano 44 pari. La beffa è arrivata quando il cronometro segnava 1 secondo alla fine dell’assalto; la schermitrice modenese ha azzardato un attacco che è andato a segno ed ha relegato la squadra del Circolo Schermistico Aretino al quarto posto.

Misto di soddisfazione e rammarico al termine della gara. Soddisfazione per aver avuto l’ennesima conferma che il Circolo Schermistico Aretino, sia nelle competizioni individuali che a squadre, si presenta sempre come una delle realtà da battere, rammarico per essere arrivati veramente ad un soffio da una finale in cui le nostre piccole campionesse avrebbero sicuramente venduta cara la pelle.
Ma anche questo è il bello dello sport!



Questo articolo č stato letto 2689 volte


Share on facebook  
 


Banca Etruria

ArezzoScherma.com č sviluppato da THE DIGITAL FACTORY © 2017

ArezzoScherma.com è ospitato nei server di ar@n Informatica - Arezzo

Cookie Policy | Privacy Policy