CHIUDI
Questo sito utilizza cookie come descritto nella Cookie Policy e nella Privacy Policy.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vi preghiamo di prendere visione delle tipologie di cookie utilizzati da questo sito.
Circolo Schermistico Aretino
CHIUDI
Questo sito utilizza cookie come descritto nella Cookie Policy e nella Privacy Policy.
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Vi preghiamo di prendere visione delle tipologie di cookie utilizzati da questo sito.
 Circolo Schermistico Aretino
mercoledì 16 agosto 2017  
BENVENUTI NEL SITO DEL CIRCOLO SCHERMISTICO ARETINO, LA SCHERMA AD AREZZO DAL 1949
Home Federazione Italiana Scherma Coni

 Home


 C.S. Aretino

 - Un po' di storia

 - Dove siamo

 - La palestra

 - La palestra in 3D NEW

 - Corsi ragazzi

 - Corsi adulti

 - Staff

 - Atleti

 - Medagliere NEW

 - Foto Gallery

 - Dicono di noi

 - Contatti

 - Links


Circolo Schermistico Aretino on Facebook

Circolo Schermistico Aretino on Twitter

Circolo Schermistico Aretino on YouTube

Le lame aretine brillano a livello internazionale
Rossi e Pieri tra le prime 16 in Coppa del Mondo, terze a squadre

Camilla Rossi, Maria Aru, Letizia Campani, Gaia PieriAlle prime esperienze in campo internazionale gli schermitori aretini si fanno trovare subito pronti e mettono in scena una prestazione che ha dell'incredibile. Alla 11º Coupe Mondiale de fleuret, in programma a Cabriés (FRA) il 7 ed 8 Dicembre, erano ben 5 gli schermitori amaranto autorizzati dalla federazione a partecipare in rappresentanza della squadra italiana. Gaia Pieri e Camilla Rossi nel fioretto femminile, Niccolò Piantini, Samuele Carniani e Marco Vannucci nel fioretto maschile.
Strepitosa la prova di Gaia, classe 1999, e Camilla, classe 2000. Fase a gironi con 4 vittorie su 6 assalti per entrambe e primo turno di eliminazione diretta, valido per l'ingresso nelle prime 64, vinto senza problemi. Gaia fa suo il match contro la francese Lucie Denudt per 15 a 11, mentre Camilla vince il derby con l'italiana Alice Pietrarelli per 15 a 7.
L'assalto successivo vede le nostre portacolori opposte ad atlete di caratura tecnica elevatissima. Gaia deve affrontare Emma Pimouget (FRA), numero 3 della classifica dopo la fase a gironi, mentre Camilla Maria Melnikova (RUS) numero 12 del tabellone provvisorio. Entrambi gli assalti sono un mix micidiale di tecnica e tattica; Gaia dopo una fase iniziale di studio prende il largo e vince l'incontro con un perentorio 15 a 8. Camilla invece rimane in svantaggio di un punto a zero fino a pochi secondi dal termine del match quando piazza due stoccate di fila che costringono la sua avversaria a scoprirsi. È qui che Camilla esprime il meglio di se e non lascia spazio agli attacchi della russa piazzando altre due parate e risposte e chiudendo in proprio favore il match per 4 a 1. Il turno successivo vale l'ingresso nelle prime 16 e le nostre fiorettiste non si lasciano sfuggire la ghiotta opportunità. In vantaggio fin dalle fasi iniziali Gaia vince il derby tutto italiano contro la torinese Maina, mentre Camilla risolve ancora l'assalto sfruttando i 9 minuti a disposizione e chiudendo per 11 a 3 contro la russa Zarina Koshieva.
La finale ad 8 è ad un passo per entrambe, ma purtroppo nessuna delle due riesce ad accedervi. Camilla è sconfitta dalla giapponese Rio Azuma (15-10) mentre Gaia, complice anche un arbitraggio non proprio impeccabile, perde per una sola stoccata (7-6) con Honorine Millepied (FRA).
15º e 13º posizione finale per Gaia e Camilla (188 le partecipanti) e prime tra le italiane in gara.
Nel fioretto maschile buona la prova di Marco Vannucci che chiude il girone con 4 vittorie e 2 sconfitte e perde, nel secondo turno di diretta valido per l'accesso nei 64, con Noles Scruggs (USA). Fuori al turno precedente Samuele Carniani contro Di Martino e stop nella fase a gironi per Niccolò Piantini.

Il giorno successivo era in programma la gara a squadre maschile e femminile. La squadra maschile, composta unicamente dai nostri schermitori, dopo aver passato il girone con una vittoria contro la Spagna ed una sconfitta contro la Francia viene sconfitta per entrare nelle 16 dal Giappone per 45 a 33.
Le femmine, in squadra con Maria Aru (C.S. Rapallo) e Letizia Campani (U.S. Pisascherma) compiono una vera e propria impresa. Chiudono il girone con tutte vittorie: 45 a 26 contro la Gran Bretagna, 45 a 22 contro la Francia e 42 a 33 contro la Russia.
Di nuovo Russia nei sedicesimi di finale, match in cui le nostre lasciano le briciole alle proprie avversarie e chiudono con lo score di 45 a 28. L'assalto successivo vale l'ingresso in zona medaglia ed a giocarselo sono Italia e Singapore. Le azzurre si portano in vantaggio di una decina di punti, ma le asiatiche rosicchiano il vantaggio e si portano avanti di tre stoccate. È a questo punto che sale in cattedra Gaia Pieri che con un secco 8 a 2 consegna alle proprie compagne l'assalto di nuovo in vantaggio. Camilla Rossi e Maria Aru completano l'opera e portano l'Italia in semifinale (45 a 42 il punteggio). L'incontro successivo contro la prima squadra russa è a senso unico e le nostre ne escono sconfitte per 45 a 31, ma con una pesantissima medaglia di bronzo al collo!!!

Negli stessi giorni i "piccoli" del C.S. Aretino erano in gara a Siena nel Trofeo di fioretto "La Balzana". Anche qui le soddisfazioni non sono certo mancate: Edoardo Bruschi (categoria giovanissimi) ed Aurora Ciabatti (categoria ragazze) hanno chiuso la gara al secondo posto.

Per finire un weekend quanto mai ricco di soddisfazioni è doveroso fare i complimenti a Jacopo Peruzzi ed Erik Peruzzi che nella sessione invernale di esami, presso l'Accademia di Scherma di Napoli, si sono diplomati Maestri di Scherma. Ora più che mai il Circolo Schermistico Aretino, capitanato dal presidente Tullio Mugnaini, può vantare uno staff tecnico di primissimo ordine con il maestro Alessandro Nespoli, i neo-maestri Jacopo ed Erik Peruzzi, l'istruttore nazionale Edoardo Cerofolini ed il preparatore atletico Alessio Nardoianni.



Questo articolo è stato letto 1427 volte


Share on facebook  
 


Banca Etruria

ArezzoScherma.com è sviluppato da THE DIGITAL FACTORY © 2017

ArezzoScherma.com è ospitato nei server di ar@n Informatica - Arezzo

Cookie Policy | Privacy Policy